In Approfondimenti

LE FASI DI TEST

Volendo fare una sintesi dei test eseguiti possiamo dire di aver individuato tre classi rappresentative, identificate come PLASMA 1, PLASMA 2 e PLASMA 3: in ognuna di queste configurazioni è stato variato solo uno dei parametri caratterizzanti il plasma per individuare infine la combinazione ideale.

La modalità suggerita dai costruttori (quindi parametri standard, identificati come PLASMA 1) ha rilevato subito l’inadeguatezza al trattamento di manufatti con fori, avendo generato il catodo cavo con conseguente fusione localizzata dell’acciaio in prossimità dell’ingresso del foro, come si può rilevare dalle immagini sottostanti:

Fig. 1: Fusioni localizzate all’ingresso dei fori dovute al fenomeno del catodo cavo

Per controllare il fenomeno sono stati successivamente eseguiti altri test, con l’accortezza di posizionare la termocoppia di regolazione del processo in prossimità di un foro o realizzando un simulacro ad hoc e variando i parametri del plasma (PLASMA 2):

Fig. 2: Esempio di carica con localizzazione di termocoppia in un simulacro
Pages ( 3 of 6 ): « Previous12 3 456Next »
Recommended Posts

Start typing and press Enter to search

grano austenitico